Travel Pass Sanitario: cos'è e come funziona

BLOG

Travel Pass Sanitario: cos'è e come funziona

19/04/2021

Tornare a viaggiare in maniera spensierata, quest’anno, potrebbe essere l’obiettivo di tanti, grazie anche alla campagna vaccinale che va avanti, anche se a ritmi diversi, in tutti i paesi.

Per agevolare questo processo che porta alla possibilità di spostarsi per i propri viaggi, la Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA), ha presentato lo IATA Travel Pass. È una sorta di passaporto digitale sanitario che permetterebbe ai passeggeri di gestire in maniera semplice e sicura i propri spostamenti, rispettando i requisiti imposti dai governi per i test o i vaccini COVID-19.

Un’applicazione ben strutturata

Il tutto sarà racchiuso in un’applicazione per smartphone che permette ai passeggeri di catalogare e archiviare tutti i certificati di vaccinazione e i risultati dei test e tamponi Covid-19. È stata ritenuta la soluzione migliore da tutte le parti in causa, in quanto standardizzata e condivisa su scala mondiale: permetterebbe di uniformare le regole per viaggiare in sicurezza, che è il metodo migliore per regolamentare gli spostamenti e arginare la diffusione del virus. Dal punto di vista di chi viaggia, sarebbe un servizio capace di far diminuire o eliminare l’obbligo di quarantena all’arrivo.

Ad ogg, è necessario essere sicuri che i passeggeri siano stati vaccinati, oppure siano risultati negativi a tamponi e test diagnostici per il coronavirus SARS-Cov-2.

Accorpare tali informazioni sanitarie in formato digitale è l’opzione più logica e rapida per la verifica da parte delle autorità e delle compagnie aeree e per velocizzare le pratiche in aeroporto e risparmiare i costi di produzione e di controllo dei documenti dedicati per ogni viaggiatore.

Un passaporto digitale

In parole povere, sì, parliamo di un passaporto digitale, che necessita di un iter specifico, con diversi passaggi, tesi ad allargare nel futuro prossimo la possibilità di un suo utilizzo, anche dopo il Covid-19.

Sarà creato un registro che contenga fornitori, laboratori, cliniche e centri specializzati certificati, dove gli individui possano effettuare test e vaccinazioni riconosciute a livello internazionale, così da rispettare i vari requisiti richiesti dai governi per entrare nei diversi paesi, scongiurando a priori equivoci, potenziali errori e falsi responsi.

Il Travel Pass, dovrà essere un metodo sicuro con cui i viaggiatori possano caricare i documenti e le certificazioni, e condividerli quando e solo con chi è deputato al controllo.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento