Come allenarsi correttamente in casa

BLOG

Come allenarsi correttamente in casa

19/11/2020

Ci risiamo, in molte regioni ci si trova in zona rossa o arancione e, comunque di base, non abbiamo tutta questa libertà per allenarci, tra palestre chiuse e l’importanza di evitare il più possibile i luoghi frequentati.

Ma stando a casa possiamo comunque allenarci, basta farlo con la giusta costanza e ricordandosi di eseguire gli esercizi in maniera proporzionata alle proprie capacità fisiche.

Quali esercizi posso fare a casa?

La realtà è che tra gli esercizi da effettuare a corpo libero (o con qualche piccolo peso) comodamente a casa, c’è l’imbarazzo della scelta. Ce ne sono di diversi tipi, dai più semplici a quelli più impegnativi, vediamo quali insieme.

Squat

Si effettuano a corpo libero o con un peso tra le mani, allargando i piedi poco più delle proprie anche. Si sale e si scende con schiena dritta e senza far superare alle ginocchia la linea dei piedi; risalendo si contraggono bene i glutei al fine di far allenare di più anche questa parte del corpo.

Affondi

Gli affondi portano a far lavorare le gambe e i glutei e migliorano la capacità di equilibrio. Come per gli squat, il ginocchio non deve superare la linea del piede ma formare un angolo di 90°.

Plank frontale e laterale

Il plank frontale è utile per rinforzare gli addominali e i muscoli delle gambe, che per sostenere al meglio il peso del corpo devono rimanere ben contratti.

Con il laterale tutta la muscolatura, per l’appunto, laterale di gambe e busto viene contratta e la tenuta sul braccio allena anche spalla e braccio.

Addominali semplici e laterali

Gli addominali semplici sono un esercizio molto facile, che tutti conosciamo.

Quando si parla di addominali laterali, si tratta di stare in piedi con le braccia lungo il corpo, edi piegarsi su un fianco e poi sull'altro in senso alternato: se si impugnano dei pesi tra le mani. l’esercizio è ancora più efficace.

Twist

Un esercizio completo che sviluppa mobilità, forza e resistenza addominale e che consiste nello stare stesi e nel ruotare da un lato e poi dall'altro il busto mentre le gambe sono sollevate da terra.

Burpee

È sicuramente il più faticoso, in quanto estremamente dinamico, in quanto necessita prontezza, forza, coordinazione insieme a uno sforzo cardio-vascolare e cardio-respiratorio notevole.

Si tratta di scendere a terra con uno squat, poggiare le mani e portare le gambe indietro con un salto, a quel punto eseguire un piegamento, poi un altro balzo per avvincinare i piedi alle mani e, per concludere, un salto in alto per riportarsi in piedi.

Sfruttare le app!

Negli store si trovano diverse app, grazie alle quali si può avere accesso a tutta una serie di attività fisiche facili da eseguire anche in casa.

Ascoltare musica: varie ricerche effettuate su sportivi professionisti e amatoriali hanno dimostrato che la musica giusta può essere uno stimolo, in quanto fa salire la sicurezza in se stessi e supporta la circolazione sanguigna.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento